Sonja e Angelo per Venezia

POSTFAZIONE E RINGRAZIAMENTI

da

Venice and the Veneto

fotografie di Sonja Bullaty e Angelo Lomeo

Abbeville Press, NY, 1999

Traduzione di Andreina Mancini

Venezia è un sogno improbabile dalle contraddizioni inquietanti. Sorge dalle acque, e tuttavia sta affondando. Il flusso e il riflusso del mare le danno vita, e tuttavia minacciano di distruggerla. Era ed è il crocevia di culture e di commerci, di Oriente e di Occidente. Il turismo la sostiene, ma nello stesso tempo la travolge. Venezia è il museo all’aperto e al chiuso per eccellenza. Forse il mondo sarà abbastanza saggio da aiutare a preservarla, o forse qualche miracolo la salverà.

Il nostro primo sguardo su Venezia, su questo sogno improbabile, è stato nel 1962. Nei decenni successivi siamo tornati più volte nella Serenissima, come attratti da una calamita. In queste pagine presentiamo il nostro omaggio a questa città affascinante. Siamo felici che Venezia e la regione circostante esistano, perché le amiamo davvero.

Vorremmo innanzitutto ringraziare Grace Mayer per l’ispirazione e la gioia di esplorare Venezia insieme a lei. Grazie anche a Bianca e a Giovanni Gabrielli per la loro particolare competenza e a Diane e Mario Modestini per i loro numerosi e utili suggerimenti. Il nostro apprezzamento per l’aiuto e il sostegno a Edoardo Francati di ENIT New York e a Cesare Battisti di ENIT Venezia. Un particolare ringraziamento a Giampaolo Padovan per le preziose informazioni e per averci fatto sentire a casa nostra a Venezia, così come ha fatto Marina Cecchini.

Siamo grati ai nostri amici per la loro pazienza e i loro consigli, in special modo a quelli di  The IMAGE Bank; a Fran Ahders e Niki Jankulow; e alle tante meravigliose persone che abbiamo conosciuto a Venezia e nel Veneto: Lupi Assunta, Angelo Bianco, Dana e Tom Bulaty, Severino De Prieri e Silvano Balarin della Fondazione Cini; Conte Lodovico da Valmarana della Villa La Rotonda di Vicenza; Roberto Corrado Serego Alighieri in Valpolicella; Gabriele Carraro dell’ Hotel Burchiello; Saschka, Stephanie e Raphaella Hoffmann; Ziva Kraus; Katia Didona e Roberto Luison, Marinella De Moretto, e Mara Filippi a Bassano del Grappa; Sisto Menardi a Cortina d’Ampezzo;  Giano Lovato di Mondo Novo Maschere, Giorgio Spiller, e Mariangela; Roberto Pilla, Licia Poletto, Anna Prosdocini, Joan Reifsnyder, Sottoprova di Via Garibaldi; Elda Tallin di San Gregorio nelle Alpi; Tullio Vallery; Adriana e Luciano Vistosi di Murano; Sonja e Michele Zanini; e i tanti altri Veneziani gentili che ci hanno aiutato a capire i labirinti di Venezia e del Veneto.

E soprattutto un ringraziamento speciale va a Bob Abrams per averci dato la possibilità di realizzare il nostro sogno e per averci permesso di condividere con altri Venezia e il Veneto;

a Susan Costello per essere stata un’ottima editor che ancora una volta ci ha guidati attraverso le complessità della realizzazione di questo libro; a Nai Chang per il suo notevole contributo creativo e la sua pazienza; e agli altri nostri buoni amici di Abbeville Press: Abigail Asher, Mark Magowan, Marike Gauthier, Myrna Smoot, Patricia Fabricant, Lou Bilka, Vicki Russell e Dorothy Gutterman.

Le fotografie sono disponibili presso la Witkin Gallery Inc. di New York (212) 925-5510 e presso le Hunter Editions, Maine (888) 278-4747 (numero verde).

Related Post

Sonja BullatySonja Bullaty

    Sonja Bullaty da Landscape Photography The art and techniques of eight modern masters a cura di Gene Thornton   (Traduzione di Andreina Mancini)   Gli effetti mutevoli del

error: Content is protected !!